“Mohawk Maker Quarterly” è lo splendido magazine prodotto da una cartiera di New York

Dietro ogni grande azienda c’è una storia. La storia di Mohawk Connects inizia nel 1931, durante la turbolenza della Grande Depressione, quando George O’Connor coglie l’occasione comprando una cartiera oramai in bancarotta a Upstate New York convinto che il materiale, le macchine e soprattutto gli artigiani che lavoravano lì valevano la pena di essere risparmiati.
Si sforzò poi di produrre della carta che fosse tanto duratura e unica quanto ben fatta e bella. Questa avventatezza, lungimiranza e spirito imprenditoriale divenne ben presto la filosofia della nuova azienda portata poi avanti con orgoglio da quattro generazioni di O’Connor e che oggi fa ancora di Mohawk un soggetto assai importante del settore.
Oltre alla carta, esce con uscite irregolari, anche il magazine “Mohawk Maker Quarterly“.
Iniziato nel 2013 come una celebrazione di creatori, creativi e della cultura artigianale a cui Mohawk da sempre si ispira, “The Mohawk Maker Quarterly” è diventato con il tempo una fonte d’ispirazione indispensabile per i designer grafici di tutto il mondo.
Ogni numero di Maker Quarterly cerca di approfondire i confini dell’espressione creativa con caratteristiche editoriali ogni volte speciali, un design attentamente studiato e varie tecniche di stampa utilizzate su una vasta gamma di carte chiaramente Mohawk.
Il numero 14 di “Mohawk Maker Quarterly” è intitolato Lead & Serve e celebra coloro che aprono la strada, i precursori di diversi ambiti grafici e tipografici, aiutando a loro volta gli altri a trovare le loro strade.