Vai al contenuto
L’estetica dei media : avanguardie e tecnologia
Autore: Costa, Mario Genere: Saggistica Casa Editrice: Castelvecchi Anno: ISBN: 88-8210-165-7 Pagine: 302 Paese: Italia Lingua: italiano Dimensioni: Tascabile Dewey: 700.1 Tags:Comunicazione cs | Estetica cs | Nuovi media cs | MODULO DI RICHIESTA
Descrizione:

“Una storia dell’arte moderna e contemporanea non può essere concepita senza tener conto dell’avvento e del continuo sopraggiungere di quelle tecnologie dell’immagine, del suono, della comunicazione… che hanno caratterizzato gli ultimi centocinquant’anni di esistenza umana”. Con questo assunto di base l’estetico dei media (che completa il discorso avviato dall’Autore con “Il sublime tecnologico” e proseguito con “L’estetica della comunicazione”) si propone di indagare rivolgimenti e identità dell’arte nel tempo del “disincantamento del mondo”. La volontà di arte e scienza di trovare fondamento l’una nell’essenza costitutiva dell’altra sta a indicare la dissoluzione di entrambe nella tecnica? L’arte si è semplicemente secolarizzata o non è stata piuttosto, da sempre, un’estetizzazione degli strumenti di produzione? Le categorie, di “stile”, “personalità artistica”, “sentimento”, “ispirazione”, “fruizione” hanno ancora senso? Con un discorso di ampio respiro che abbraccia la scrittura (da Zola all’esperienza delle avanguardie), il teatro (dal non-linguaggio di Beckett alla videoanimazione), la radio, il cinema, per culminare nell’uso del computer e della Rete. “L’estetica dei media” documenta il definitivo (e probabilmente irreversibile) superamento della dimensione estetica tradizionale.