Vai al contenuto
Culture extreme : mutazioni giovanili tra i corpi della metropoli : [saggio sugli anni Novanta]
Autore: Canevacci, Massimo Genere: Saggistica Casa Editrice: DeriveApprodi Anno: 2021 ISBN: 978-88-6548-346-6 Pagine: 223 Paese: Italia Lingua: italiano Dimensioni: Tascabile Dewey: 305.2350945 Tags:Controcultura cs | Sociologia cs | MODULO DI RICHIESTA
Descrizione:

Culture eXtreme è stata la prima e più importante ricerca etnografica sulle culture giovanili e i movimenti radicali degli anni Novanta, all’indomani del crollo del Muro e della fine delle «grandi narrazioni». Ha segnato un modo di leggere le trasformazioni, i comportamenti, le abitudini del consumo e più in generale le città contemporanee. Un libro che ha saputo analizzare come, sulla soglia della fine del Novecento, attraverso un insieme di soggetti, gruppi, eventi, zone diversamente abitate, si andasse ridisegnando una metropoli alternativa.
Mentre la fabbrica e il lavoro industriale crollavano, i partiti e sindacati svanivano, la dialettica volgeva al termine, emergevano le culture estreme, che anticipavano la compenetrazione tra materiale e immateriale, analogico e digitale.
Riviste, stili, icone, suoni, simboli che presero i nomi di Fintech, Link, Toretta, Torazine, FikaFutura, Decoder, Pirateria di Porta, Luther Blissett. In poche parole, gli anni Novanta delle metropoli italiane. Espressioni artistico-creative che vagavano nelle «zone temporaneamente autonome» dei rave animati da centinaia di migliaia di persone. Una costellazione sociale che era l’espressione di un mutamento radicale delle forme di vita. La nuova edizione, ampliata e corretta, del libro ripercorre quel momento storico, ricco di trasformazioni e di innovazioni.