Un bel libro sulla skate art arriva diretto dall’Argentina

Indubbiamente skate e arte underground sono grandi, grandi amici e proprio su questo assunto Falu Carolei ha basato il proprio libro dal titolo Diferentes Maneras.
Falu è uno skater e artista autodidatta che vive e lavora a Buenos Aires, riconosciuto principalmente per i suoi lavori a china o comunque ad inchiostro nero.
Vinili di punk rock, vecchi fumetti horror, skate culture e tattoo sono il background culturale che si ritrova nel suo lavoro. Il fascino di cercare la classica estetica underground, reinterpretandola in chiave pop, fa parte della sua ricerca e del suo stile.
L’estetica di Falu si inserisce perfettamente nella storia della skate art che dalla fine degli anni Ottanta fino alla prima metà degli anni Novanta si è allontanata sempre più dalla grafica fondamentalmente Hard Rock della Powell Peralta – azienda che allora dominava la scena – fatta di teschi, ossa, serpenti e fiamme, e si muoveva verso un’estetica più pop e sarcastica con aziende quali World Industries.

Power Peralta Logo
World Industries Logo

Diferentes Maneras è un gran bel libro che risente molto dell’influenza di un altro bel volume sulla skate art, quello del grande skateboarderRodney Mullen dal titolo The Mutt: How To Skateboard And Not Kill Yourself che ha un pò tirato le somme sia sull’evoluzione dello skate sia sullo sviluppo dell’estetica ad esso legata.
Diferentes Maneras contiene 100 pagine piene zeppe di illustrazioni, grafiche e murales che ne fa obbligatoriamente un libro di riferimento essenziale per tutti coloro che sono interessati alla cultura skate.