Vai al contenuto

Architetture da un mondo fantastico: El Alto in Bolivia

El Alto” in Bolivia diventa per qualche pagina un vero e proprio spettacolo per le pupille che si spalancano di fronte a colori e forme che provengono direttamente molto simile ai cartoon come Paul & Mina o simili.

Con questi scatti il fotografo Peter Granser presenta una selezione di edifici dell’architetto boliviano Freddy Mamani Silvestre. Mamani chiama il suo stile architettonico “nuova architettura andina”. I colori e le forme sono ispirati alla cultura indigena di Aymara e all’architettura pre-Inka che si trovano nel sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO di Tiwanaku, vicino al lago Titicaca. Dal 2005 l’architetto autodidatta Mamani ha realizzato più di 60 progetti in El Alto.


Winston Hampel, docente alla School of Architecture di Londra, nel saggio che accompagna la pubblicazione, descrive Granser come un artista concentrato completamente sugli edifici sottolineando come le persone non appaiono mai da nessuna parte. Ogni casa sembra avulsa dal proprio contesto, dal proprio tempo e dal proprio luogo.

Peter Granser, austriaco, vive e lavora a Stoccarda in Germania da oltre 20 anni. Il suo lavoro artistico fa parte di importanti collezioni internazionali.

Articolo precedente

"Mondo Erotica" di Roberto Baldazzini

Articolo successivo

Una strana fanzine verde con delle figure ambigue