Vai al contenuto

“Tear Off” fra motori e alta moda, ma sempre subculture

Tear Off” è una rivista ideata e realizzata da Baptiste Kucharski, grafico e creativo francese che attualmente lavora presso lo studio Deutsche & Japaner a Mannheim, in Germania.

Ispirato dalla moda contemporanea, il suo stile grafico può essere definito apocalittico e di rottura visto che solitamente crea pubblicazioni come per esempio “Be-Street” (date un’occhiata a questo street magazine sul proprio canale su Issu) con layout non strutturati e di forte impatto visivo.

“Tear Off” vuole affrontare in modo del tutto originale il rapporto sempre più evidente fra il mondo della moda e quello delle moto. Questo legame viene messo in risalto attraverso ogni tipo di suggestione: la grafica, il fashion style, la fotografia e tutto quello che viene considerato originale e fuori dagli schemi.

Ne deriva una forte caratterizzazione underground e subculture di “Tear Off” che ne fanno un magazine interessante da scoprire.

Articolo precedente

Le mappe di Nigel Peake

Articolo successivo

"SHRUBBERY 01": il romanticismo di Josh Dannin