Ridisegnare la Costituzione, quando la grafica aiuta a capire

ThoughtMatter è un studio di brand design con sede a New York che ha lanciato su Kisckstarter un interessante progetto grafico che ha l’obiettivo dichiarato e non proprio di basso profilo di aiutare a salvare la democrazia americana dal titolo “For The People: Redesigning The U.S. Constitution”

Partendo dal presupposto che la democrazia muore nelle tenebre e che i nostri sono momenti che esasperano le divisioni ed i contrasti – non solo negli Stati Uniti – i ragazzi di ThoughtMatter si aggrappano ad una consapevolezza che tutti possiamo condividere e cioè che la Costituzione non è una fake news. Infatti, le idee contenute in questo documento seminale rimangono ampiamente sconosciute ai più e necessitano di una nuova forma per essere trasmessa e capita, da qui la decisione di cambiarla.

Uno dei modi migliori per aiutare la democrazia è assicurarsi che più persone capiscano realmente ciò che dice la Costituzione. Ridisegnare il testo per renderlo più immediato, dare un aspetto nuovo e fresco al design del testo, nella speranza di avviare conversazioni più consapevoli sulla base di questo documento incredibilmente importante.

Il progetto richiede l’aiuto da parte delle persone interessate per mettere il potere della democrazia nelle mani della gente inviando 1.000 copie della nostra Costituzione Usa ridisegnata in scuole e librerie. La campagna termina il 29 luglio e prevede la stampa e la spedizione di tutte i gadgets per i sostenitori entro il 17 settembre, data della firma della Costituzione nel 1787.

Il libro prevede tre sezioni di diverse dimensioni che saranno legate insieme al libro finito. La sezione più piccola e più esterna contiene il preambolo della Costituzione. La sezione intermedia contiene la Bill of Rights e la sezione più grande contiene la parte fondante e iniziale del testo della Costituzione.

Il libro verrà stampato in Risograph con l’inchiostro a base di soia su carta rosa.